Arredare con il bianco

L’ ambiente che ci circonda esercita su di noi un impatto psicologico. Il contesto in cui viviamo, senza accorgercene, condiziona la nostra mente e il nostro umore. In una casa, dalla disposizione degli spazi, dai colori delle pareti, dagli oggetti e dai dettagli, possono insorgere determinate sinergie che influenzano lo stato emotivo di chi ci vive. I colori hanno un’enorme influenza sullo stato d’animo: ogni colore provoca infatti una determinata reazione emotiva nel soggetto. Il colore bianco è considerato il colore della purezza, dell’innocenza e della pace. Il bianco è un colore neutro e si relaziona perfettamente con qualsiasi colore. 

Foto dal web

L’arredamento bianco quindi può assumere caratteristiche differenti in base al colore accostato e così si può cambiare lo stile della casa anche con poco! A differenza di una casa colorata, con accostamenti di colori contrastanti e accesi come rosso e viola che denota una personalità egocentrica, indecisa, confusa, instabile e ribelle, chi arreda con prevalenza del colore bianco ama la semplicità, l’eleganza e la raffinatezza. Inoltre il bianco esprime pulizia e igiene ed è perfetto per chi ha un animo romantico e femminile. L’utilizzo del colore bianco sulle pareti determina numerosi vantaggi in quanto contribuisce a dare luminosità all’ambiente, riflettendo la luce naturale e dando la percezione di uno spazio più grande. Il bianco non deve essere considerato un colore a sè, ma può scomporsi in una vasta gamma di gradazioni che vanno dalle tonalità più calde tendenti al crema a quelle più fredde. Con ben 187 sfumature di bianco le pitture “White. Il Bianco Oikos, la pittura ecologica che arreda” sono tra quelle più utilizzate per la progettazione d’interni. Oltre alla vasta gamma di gradazioni, le pitture Oikos sono atossiche, ecologiche e non inquinanti per l’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *